N31 – Il mondo camilliano visto da Roma… e Roma vista dal mondo

NEWSLETTER 31 – DICEMBRE 2016   FRANCESE    SPAGNOLO

MISERICORDIA ET MISERA

‘La miseria del peccato è stata rivestita dalla misericordia dell’amore’

Da sant’Agostino, En. in ps. 50, 8
dasasRemansit adultera et Dominus, remansit vulnerata et medicus, remansit magna miseria et magna misericordia.
Restò l’adultera e il Signore, restò colei che era ferita e il medico, restò la grande miseria e la grande misericordia

Da sant’Agostino, Serm. 16/A, 5
Remansit solus et sola; remansit creator et creatura; remansit miseria et misericordia; remansit quae suum reatum agnoscebat, et qui peccatum dimittebat.
Soli restarono lui e lei; restò il Creatore e la creatura; restò la miseria e la misericordia; restò lei consapevole del suo reato e lui che ne rimetteva il peccato

La misericordia non può essere una parentesi nella vita della Chiesa”, perché l’incontro tra Gesù e l’adultera è l'”icona” non solo dell’Anno Santo straordinario che si è appena concluso, ma dello stile del cristiano: “la misericordia, infatti, non può essere una parentesi nella vita della Chiesa, ma costituisce la sua stessa esistenza, che rende manifesta e tangibile la verità profonda del Vangelo. Tutto si rivela nella misericordia; tutto si risolve nell’amore misericordioso del Padre”.

Il Giubileo finisce, il Giubileo continua: nella Lettera apostolica Misericordia et misera, Papa Francesco afferma che “questo è il tempo della misericordia”, e auspica una “conversione pastorale” che metta al centro i poveri e l’ascolto della gente. “Le nostre comunità si aprano a raggiungere quanti vivono nel loro territorio perché a tutti giunga la carezza di Dio attraverso la testimonianza dei credenti”: la tentazione di fare la “teoria della misericordia” si supera “nella misura in cui questa si fa vita quotidiana di partecipazione e di condivisione”.

CONTINUA A LEGGERE QUI

ROMA – CHIESA DELLA MADDALENA

IMG_75438 dicembre – Solennità dell’Immacolata Concezione di Maria

Era la sera del 7 dicembre 1591, quando in questo stesso luogo, Camillo de Lellis e i suoi primi discepoli decisero di donare la loro vita al servizio dei malati. Da quel giorno, i Camilliani non hanno smesso di percorrere le vie del mondo ovunque testimoniando la carità di Dio verso i sofferenti. Camilliani, religiose Figlie di san Camillo e Ministre degli Infermi di san Camillo provenienti da ogni parte del mondo intendiamo fare memoria di quel giorno storico e riaffermare il nostro desiderio di imitare Camillo e suoi primi compagni rinnovando i voti e confermando il desiderio di spendere la vita come lui ha fatto.

Alle ore 16.00, p. Leocir Pessini ha presieduto la celebrazione eucaristica, nel corso della quale il giovane confratello, Giuseppe Salvatore Pontillo, della Provincia Siculo-Napoletana, emetterò i voti religiosi solenni.

GALLERIA FOTOGRAFICA

 Formula di vita dei Ministri degli Infermi (1599)

Se, ispirato dal Signore Dio, uno vorrà esercitare le opere di misericordia corporali e spirituali secondo il nostro Istituto, sappia che deve essere morto IMG_1831al mondo, cioè ai parenti, amici, cose e a se stesso, per vivere solamente per Gesù Crocifisso sotto il suo soavissimo giogo della perpetua povertà, castità e obbedienza e servizio dei poveri infermi anche appestati, nelle necessità corporali e spirituali, di giorno e di notte, secondo ciò che gli sarà comandato.

Farà questo per vero amore di Dio, per penitenza dei propri peccati, ricordandosi di quanto la Verità, Gesù Cristo, dice: «Ciò che avete fatto a uno di questi minimi miei fratelli, l’avete fatto a me», e altrove: «Ero infermo e mi avete visitato: venite con me, o benedetti, possedete il Regno preparato per voi prima della fondazione del mondo». Infatti, dice il Signore, «con quella misura con cui voi avete misurato gli altri, con la stessa misura sarete misurati voi».

Perciò chi è stato così ispirato dal Signore mediti il significato della perfetta verità di queste parole, approfondisca questo ottimo mezzo per acquistare la preziosa perla della carità della quale il santo Vangelo dice: «quando l’uomo l’ho trovata vende ogni suo bene e la compra». Questa perla è appunto quella che ci trasforma in Dio, ci purifica dalle macchie della colpa, perché la carità copre una moltitudine di peccati.

Perciò chiunque vorrà entrare nel nostro Ordine pensi che deve essere morto a se stesso, se ha ricevuto un così grande dono di grazie dallo Spirito Santo da non curarsi né di morte né di vita, né di infermità, né di salute: ma come morto in tutto al mondo, si dia completamente a compiere la volontà di Dio sotto la perfetta obbedienza ai suoi superiori, rinunciando totalmente alla propria volontà, e ritenga un gran guadagno morire per il Crocifisso Cristo Gesù, Signore nostro, il quale dice: «nessuno ha un amore più grande di colui che dona la propria vita per i suoi amici». […]

Così rinnovato si prepari a patire molto per la gloria di Dio per la salvezza dell’anima propria e del prossimo.

DELEGAZIONE DI HAITI

ciprianoCondividiamo l’intervista rilasciata da p. Paulo Cipriano a TV2000,  riguardante il violento Uragano Matthew che ha colpito l’isola di Haiti. GUARDA IL VIDEO QUI

 

 

 

PROVINCIA THAILANDESE

IMG_3556Il 9 dicembre è stata organizzata una assemblea per tutti i Superiori e i direttori delle nostre attività’ provinciali in Thailandia per prendere conoscenza sulle nuove leggi riguardanti la tassazione dei terreni e delle costruzioni. Speriamo, come “ente Morale”, di poter avere qualche piccolo beneficio…

A Sampran hanno allestito un presepe per il centro anziani.

 

thaiFesta dell’8 dicembre in Thailandia: un giorno di spicco non solo per dimostrare la nostra devozione alla Madonna immacolata ma anche per rinnovare il nostro impegno di consacrazione al Signore su esempio di S. Camillo!

 

 

 

CADIS – BANGKOK

15111058_627650024082700_8546997123451454208_oIII incontro annuale della leaders della Camillian Disaster Service International (CADIS) che si è realizato dal 20 novembre al 1 dicembre 2016 a Bangkok presso il Camillian Pastoral Care Center. Il tema dell’incontro è stato “Costruire la resilienza delle comunità vulnerabili attraverso percorsi di innovazione, partnership e lavoro di rete per raggiungere gli obiettivi nel 2020”.

LEGGI I BRIEFINGS QUOTIDIANI DELL’INCONTRO

 MADAGASCAR

S2380002IL CENTRO E.V.A. della Diocesi di Fianarantsoa

Dal 2013 la Diocesi di Fianarantsoa ha il Centro E.V.A. (Educazione alla Vita e all’Amore.  Dal suo moto possiamo intuire la sua vocazione: “Protegere la vita – Promuovere l’Amore”. Il centro è dunque un strumento al servizio della vita e della famiglia.

Le offerte del Centro sono:

  • Accoglienza
  • Ascolto: giovani, copie,
  • Consiglio e accompagnamento: regolazione naturale della nascita, alcoolismo, violenza, …
  • Documentazione: materiali audiovisivi, libri, riviste,…
  • Formazione: conferenze sui vari temi relati all’E.V.A.

A disposizione degli utenti sono una decina di volontari composti da laici e un sacerdote. Oltre alle offerte al centro, il team risponde anche alle sollecitazioni esterni da varie strutture interesate ai temi della E.V.A.: scuole, parocchie, carcere, …

LEGGI QUI

TAIWAN

DSCN2279Il giorno 12 novembre si è celebrata la chiusura della porta santa della Chiesa dedicata a S. Camillo a Lotung. È stata celebrata una messa solenne con la partecipazione di molti fedeli, provenienti anche da Taipei e da Hualien.

Il giorno 16 novembre abbiamo celebrato la festa della Madonna della Salute, radunando insieme all’ospedale St. Mary’s i religiosi camilliani, le suore Ministre degli Infermi, i membri della Famiglia Camilliana Laica e i collaboratori delle nostre opere.

Il 26 novembre, in preparazione al tempo di Avvento, in molte chiese sono stati illuminati gli alberi di Natale, per ricordare alle persone la ‘luce’ portata da Cristo. Anche nella nostra chiesa dedicata a San Camillo, la cerimonia è stata partecipata da centinaia di persone, anche non cristiani, provenienti dal circondario. Alcuni giovani ospiti con disabilità del nostro centro, sono stati ben accolti in una istituzione governativa, per il tradizionale canto natalizio della ‘chiara stella’, molto popolare a Taiwan.

GALLERIA FOTOGRAFICA

PROVINCIA INDIANA

aaQui potete scaricare il nuovo bollettino della provincia camilliana indiana Cosacrated to be Merciful

In conclusione del Giubileo straordinario della Misericordia, la provincia indiana ha prodotto un  CD musicale dal titolo “With the eyes of Mercy”. Testi e musica di p. William Eronimoose

 

 

 

 

DELEGAZIONE COLOBIA ECUADOR

FB_IMG_1481214851286La Delegazione Colombia Ecuador ha celebrato il giorno 07 dicembre, vigilia dell’Immacolata, la rinnovazione del voti religiosi temporali. Ecco i sei professi da sinistra a destra della foto:

Frank Jhordano CASTRO G. -Luis Alejandro RUIZ B. -José Miguel LUGO A.

– Luis Eduardo PÉREZ V. – Anibal VASQUEZ O. – Miguel Ángel GONZÁLEZ J.

 

Franki Javier Penagos Caicedo

Franki Javier Penagos Caicedo

Samir Emith Lozano Valencia

Samir Emith Lozano Valencia

Con gioia condividiamo con voi la buona notiza della Professione solenne di due nostri religiosi:

SAMIR EMITH LOZANO VALENCIA (avvenuta a Medellín il 6 novembre 2016)

– FRANKI JAVIER PENAGOS CAICEDO     (a Cali il giorno 13 novembre 2016)

e la loro prossima ordinazione Diaconale avvenuta il giorno 11 dicembre a Bogotà per mano di Mons. Jorge Enrique Lozano Zafra, Vescovo emerito di Ocaña (Colombia)

 

PROVINCIA DEL BRASILE

e1b37310-4f8a-432f-9821-24ce1d68898el 17 dicembre sarà ordinato sacerdote il confratello Mauricio Gris. La celebrazione sarà presieduta da S.E. Odelir Magri.

 

 

 

IMG_2517Nel giorno della solennità dell’Immacolata Concezione, le 4 comunità camilliane di San Paolo – Brasile  (Santa Cruz, Nossa Senhora do Rosário, Henrique Rebuschinni e São Pio X) si sono riunite per celebrare l’eucarestia e rinnovare i voti. La celebrazione è stata presieduta dal Provinciale p. Antonio Mendes nella cappella dedicata a San Camillo

 

 

Comunidade do Rio de JaneiroRinnovazione dei voti a Macapà

 

 

 

 

 

Allegato senza titolo 00151Rinnovazione dei voti a Rio de Janeiro. Nella foto p. Francisco Valdemiro

 

 

 

 

 

 

Riunione dei formatori e promotori vocazionali della Provincia brasiliana.
 
IMG_0259Il team di formazione della provincia brasiliana si è riunito per la quarta volta, per studiare momenti di riflessione e condivisione riguardante i process di formazione.
L’ultimo incontro nel 2016 ha avuto luogo dal 29-30 novembre

 

 

DELEGAZIONE IN KENYA

Salutano l'assembleaSabato 19 novembre si è celebreta la professione perpetua di 4 giovani confratelli presso il Seminario San Camillo di Nairobi: Dennis Gekondo Atandi; Dominic Mutuku Nthenge; John Mwangi Kariuki; Patrick Kamuya Makau.

Altri quattro si’ (definitivi) rallegrano la Delegazione del Kenya di p. Paolo Guarise. All’interno anche le interviste ai 4 giovani professi

GALLERIA FOTOGRAFICA

PROVINCIA SICULO NAPOLETANA

IMG_1765In contemporanea alla serata di evangelizzazione tenutasi a Roma, anche a Napoli, presso la Chiesa del Divino Amore (detta di san Camillo) si é tenuta una serata di adorazione, evangelizzazione e ascolto dei giovani. Una quindicina gli evangelizzatori scesi in strada nella centralissima via S. Biagio dei Librai. All’ombra della croce rossa di S. Camillo, molti sono stati i giovani che sono entrati per accendere una candela, scrivere una preghiera e magari confessarsi. Il tutto nell’ambito della ‘Notte d’Arte’ tenuta dal comune di Napoi per la valorizzazione del centro storico.

GALLERIA FOTOGRAFICA

PROVINCIA TEDESCA

_DSC1184The way of mercyful love – a challenge for Christian vocation

Questo il titolo dell’incontro che si è tenuto in Germania a fine ottobre, un modo per celebrare l’anno santo della misericordia. Hanno partecipato diversi gruppo camilliani che operano in Germani.

Il padre Provinciale Malinowski ha invitato i membri del suo consiglio provinciale, le rappresentanti delle Figlie di S. Camillo, due gruppi di volontari laici e alcuni medici e infermieri, che cercano di fare il loro lavoro nello spirito di San Camillo in una casa di riunione a Neustadt / Weinstrasse .

Insieme a noi P. Franziskus Knoll OP, una ex infermiera, ora professore per “diaconale Spiritualità” a Vallendar che ha fatto da moderatore. Abbiamo condiviso le nostre diverse esperienze e le motivazioni personali.

Si respirava un’atmosfera aperta e fraterna all’interno del gruppo. Ci sarà un follow-up a ottobre 2017.

PROVINCIA SPAGNOLA

KM_C554e-20161116140221“Las cinco pulgas del duelo”

Il Centro di Umanizzazione della salute ha presentato una nuova pubblicazione: Le Cinque pulci del lutto (“Las cinco pulgas del duelo) con la casa editrice PPC.

Le pulci sono i conflitti aggiunti  che vivono quelli persone in luto, si produce un sacco di dolore e può interrompere il processo di elaborazione del lutto, e in alcuni casi complicare o rendono una patologia. Aggiunto la sofferenza a quella già coinvolge processo lutto per la perdita di una persona cara. Successioni, senso di colpa, la sessualità, l’economia, il mondo virtuale.

 

Il Centro  San Camilo dalla Provincia Spagola riceve il premio “Excelencia en dependencia “per comprendere la cura come arte”

Jose carlos y Voluntarios del centro san CamiloIl 29 novembre presso il Collegio degli Architetti di Madrid, si è tenuta la cerimonia di premiazione della settima edizione della dipendenza della fundazizione CASER, una cerimonia emozionante, intima ed entusiasta nei confronti di iniziative che migliorano la qualità della vita di persone dipendenti e di tutti i cittadini.

In questa edizione dei premi della Fondazione CASER ha assegnato il premio per l’eccellenza al Centro San Camilo per “comprendere la cura come arte.” Il fratello Jose Carlos Bermejo, Delegato Generale della Provincia spagnola raccoglie questo premio, incoraggiando ai presenti per mantenere alti livelli di qualità delle cure agli anziani e delle persone alla fine della vita.

 

Centro San Camilo de Tres Cantos“Voluntari per serviré e curare”

La prossima dominica 18 dicembre si terrá il III Incontro del Voluntariato del centro San Camilo Tres cantos (Madrid). in questo incontro parteciperanno i voluntari dal centro di ascolto   e anche dal Centro asitenziale. Il tema di questo anno é: “Voluntari per serviré e curare”

Si comincerà alle 11:00 con una santa messa celebrata nella cappella del Centro dall vescovo monsignor Carlos Osoro. A seguire, dopo il saluto di fratel José Carlos Bermejo, Direttore del Centro San Camilo, si terrà una sessione di formazione da D. Sebastian Mora segretario generale di Caritas Spagna.

l’incontro finaliza con il pranzo

Questo incontro è anche l’occasione per ringraziare i volontari del Centro San Camilo, quasi 300 persone, il loro lavoro, l’entusiasmo e l’affetto con cui mettono “più cuore nelle loro mani.”

ROMA – CAMILLIANUM/CADIS

camillianum piccoloCorso di Alta Formazione in “Pastorale della cura e della salute”

Il Corso, inserito nelle attività del Centro Lateranense di Alti Studi (CLAS) forma ricercatori e professionisti alla cultura cristiana della cura e della salute

Corso di Alta Formazione in “Pastorale per operatori umanitari”

Il Corso, in collaborazione con Camillian Disaster Service, è inserito nelle attività del Centro Lateranense di Alti Studi (CLAS). Intende offrire un approccio pastorale cristiano alla gestione delle emergenze umanitarie.

Galleria fotografica dell’inaugurazione dell’anno accademico  2016-2017 che si è tenuto mercoledì 23 novembre.

ROMA – CAMILLIANI/ CAMILLIANS

camilliani-camilliasn--229x300Sul sito dell’Ordine – www.camilliani.org – trovate on-line il nuovo numero di Camilliani/s: 3-4/2016 NN. 205-206 – Anno XXX – LUGLIO-DICEMBRE 2016. CLICCA QUI

 

 

 

AI SUPERIORI MAGGIORI DELL’ORDINE IN VISTA DEI PROSSIMI CAPITOLI PROVINCIALI – VICE PROVINCIALI – DI DELEGAZIONE  

IMG_0922I religiosi assumono la propria responsabilità per la vita dell’Ordine soprattutto nei Capitoli; con la guida del superiore o del preside, vi partecipano tutti coloro che ne hanno diritto per esprimere il proprio parere e prendere decisioni su questioni attinenti la vita religiosa. 

(cfr. C. 112)

Stimati Confratelli Superiori Provinciali, Vice Provinciale e di Delegazione, ben trovati!

Facendo seguito alla nostra comune riflessione condivisa nel recente incontro che abbiamo vissuto a Ouagadougou (Burkina Faso), 9-16 ottobre u.s., con questa lettera desidero suggerire alcuni termini di riflessione in ordine agli ormai prossimi Capitoli provinciali – vice provinciali – di delegazione che celebrerete agli inizia dell’anno 2017.

Possono essere utili strumenti di preparazione personale e comunitaria il Progetto camilliano, per una vita fedele e creativa. Sfide e opportunità – verificando e progettando le vostre iniziative provinciali secondo le tre priorità che esso individua: formazione (iniziale e permanente), trasparenza e rigore a livello economico, impegno nella comunicazione per creare maggiore comunione – e i testi dei Messaggi che vi ho inviato al termine delle mie visite fraterne e pastorali che ho vissuto in mezzo a voi.

Invito tutti a confrontarsi su alcune questioni che stimo di vitale importanza per i futuri assetti delle nostre comunità nell’Ordine e quindi per la crescita della nostra vita camilliana, della qualità della nostra fraternità e del convincimento profondo del nostro ministero in tutte le sue forme…..

CONTINUA QUI

AGENDA DEL GENERALE

2dbc58b0-25e3-40d7-983b-f33f8678033bDal 13 al 20 novembre p. Leocir Pessini è stato in visita alle Comunità Camilliane della Provincia Tedesca in Germania ed in Olanda. GALLERIA FOTOGRAFICA

LEGGI IL MESSAGGIO ALLA PROVINCIA TEDESCA. ITA/ENG/PT

Dal 27 novembre al 6 dicembre 2016, insieme con p. Cipriano ha visitato i Confratelli di Haiti. LEGGI QUI IL MESSAGGIO ITA/ PT/ ENG / FR

Dal 9 al 12 dicembre 2016, con p. Laurent Zoungrana, ha incontrato i Confratelli della comunità di Lourdes (Francia).Messaggio alla Comunità di Lourdes IT/ ENG/ PT   GALLERIA FOTOGRAFICA

Dal 6 al 29 gennaio 2017 sarà in visita ai Confratelli della Provincia thailandese, della Delegazione del Vietnam e della Delegazione di Taiwan.

EVENTI INTERNAZIONALI DELL’ORDINE PER L’ANNO 2017

Incontro internazionale dei Parroci Camilliani a San Paolo in Brasile, 19 aprile – 24 aprile 2017. Si ringrazia la Provincia brasiliana che si è fatta carico di tutta l’organizzazione logistica dell’evento.

Dal 24 giugno al 2 luglio 2017 ci sarà l’incontro – corso di formazione – dei Superiori Maggiori dell’Ordine a Roma, presso la Casa Generalizia dei Fratelli delle Scuole Cristiane.

Nei giorni 23-28 ottobre 2017 sarà organizzato a Roma il raduno internazionale dei formatori e dei promotori vocazionali dell’Ordine.

STORIA DELL’ORDINE DI SAN CAMILLO. LA PROVINCIA LOMBARDO-VENETA

lombardo venetaPRESENTAZIONE   p. Gianfranco Lunardon

Dopo aver curato la regia, insieme ad un gruppo di studiosi e di ricercatori, circa la metodologia, la ricerca e la redazione per l’approfondimento sistematico della fondazione, dello sviluppo, dell’interpretazione che le singole Provincie hanno offerto nel corso del tempo del carisma camilliano, ora Andrea Ciampani ci consegna come suo impegno personale, l’ultimo pannello di un polittico complesso e variegato sulle Provincie camilliane più antiche: la Storia dell’Ordine di San Camillo. La Provincia Lombardo Veneta….

LEGGI QUI

ROMA – IL PAPA INCONTRA I SUPERIORI GENERALI IN OCCASIONE DELL’88MA ASSEMBLEA SEMESTRALE E GENERALE

00640_25112016Pochi giorni fa si è conclusa l’88ª assemblea semestrale dell’Unione Superiori Generali (USG) dal titolo “Andate e portate frutto. La fecondità della profezia”, a cui ha partecipato anche il nostro Superiore generale, p. Leocir PESSINI.

Nella giornata di venerdì 25 novembre u.s., i 140 partecipanti all’Assemblea hanno incontrato Papa Francesco nell’Aula Nuova del Sinodo, in Vaticano.

L’incontro con il Santo Padre, che si è protratto per tre ore, è stato caratterizzato da un lungo colloquio fraterno e cordiale fatto di domande e risposte. Ne riportiamo di seguito una breve sintesi.

“La Chiesa è nata in uscita”: prima era chiusa nel Cenacolo e poi è stata spinta fuori. I poveri spingono la Chiesa fuori: “Se la Chiesa non lavora con i poveri non è Chiesa. E questo non è pauperismo! La Chiesa deve essere povera con i poveri!”. Riferendosi alla questione migratoria, papa Francesco ha aggiunto: “Più importante degli accordi internazionali è la vita di quelle persone!”. E proprio nel servizio della carità è possibile trovare un ottimo terreno per il dialogo ecumenico: “Sono i poveri che ci uniscono”.

LEGGI QUI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA 54ª GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI

IMG_1399Sospinti dallo Spirito per la missione

In occasione della 54a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, vorrei soffermarmi sulla dimensione missionaria della chiamata cristiana. Chi si è lasciato attrarre dalla voce di Dio e si è messo alla sequela di Gesù scopre ben presto, dentro di sé, l’insopprimibile desiderio di portare la Buona Notizia ai fratelli, attraverso l’evangelizzazione e il servizio nella carità. Tutti i cristiani sono costituiti missionari del Vangelo! Il discepolo, infatti, non riceve il dono dell’amore di Dio per una consolazione privata; non è chiamato a portare sé stesso né a curare gli interessi di un’azienda; egli è semplicemente toccato e trasformato dalla gioia di sentirsi amato da Dio e non può trattenere questa esperienza solo per sé: «La gioia del Vangelo che riempie la vita della comunità dei discepoli è una gioia missionaria» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 21).

L’impegno missionario, perciò, non è qualcosa che si va ad aggiungere alla vita cristiana, come fosse un ornamento, ma, al contrario, è situato nel cuore della fede stessa: la relazione con il Signore implica l’essere mandati nel mondo come profeti della sua parola e testimoni del suo amore.

Versione italiana

Versione inglese

NELLA FEDELTÀ AL CARISMA RIPENSARE L’ECONOMIA

bbbbMessaggio del Santo Padre ai partecipanti al secondo Simposio internazionale sull’economia organizzato dalla Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica
Roma, 25-27 novembre 2016

Cari fratelli e sorelle, vi ringrazio per la vostra disponibilità a ritrovarvi insieme per riflettere e pregare su una tematica così vitale per la vita consacrata come è la gestione economica delle vostre opere. Ringrazio la Congregazione per gli Istituti di Vita consacrata e le Società di Vita apostolica per la preparazione di questo secondo simposio; e, nel rivolgermi a voi, mi lascio guidare dalle parole che formano il titolo del vostro incontro: carisma, fedeltà, ripensare l’economia…

CONTINUA QUI

NECROLOGI

GIOVANNI AQUARO (1945-2016)

15110863_962549997213344_799634258118218790_oLeggi il necrologio che p. Giovanni stesso ha redatto prima della sua morte, scritto in chiave autobiografica.

Carissimi confratelli,

il giorno 20 novembre 2016 ho varcato la soglia del tempo e sono entrato nella dimensione ultima in attesa dei cieli nuovi e della terra nuova. Avrei voluto restare ancora un po’ con voi. Sappiamo però che i disegni di Dio sono differenti da quelli degli uomini….

SCARICA QUI IL NECROLOGIO

La Comunità delle Figlie di San Camillo comunica la scomparsa di sr. VALERIA CASERA, 91 anni di età e 69 di professione religiosa. Suor Valeria è morta presso la comunità di Trento, venerdì 2 dicembre 2016. Sr. Valeria era sorella dei nostri confratelli p. Domenico e p. Antonio Casera.

I Confratelli Camilliani della Provincia Nord Italiana, comunicano il decesso del Confratello camilliano P. FRANCESCO MARSAN (94 anni). La morte è avvenuta presso la Comunità Camilliana di Capriate san Gervasio (Bg), ieri 12 dicembre 2016. Ricordiamo p. Francesco nelle nostre preghiere!
Scarica qui il necrologio.

«Ora vivono in Cristo, che hanno incontrato nella Chiesa, seguito nella nostra vocazione, servito nei malati e sofferenti. Nella fiducia che il Signore, la Vergine Santa nostra Regina, san Camillo – i beati Luigi Tezza e Giuseppina Vannini – e i nostri Confratelli e Consorelle defunti li accoglieranno fra loro, li affidiamo nella preghiera ricordandoli con affetto, stima e gratitudine».

Buon Natale e un Sereno Anno 2017!

natale 2016In questa notte risplende una «grande luce» (Is 9,1). Questo Bambino ci insegna che cosa è veramente essenziale nella nostra vita. Nasce nella povertà del mondo, perché per Lui e la sua famiglia non c’è posto in albergo. Trova riparo e sostegno in una stalla ed è deposto in una mangiatoia per animali. Eppure, da questo nulla, emerge la luce della gloria di Dio. A partire da qui, per gli uomini dal cuore semplice inizia la via della vera liberazione e del riscatto perenne. Da questo Bambino, che porta impressi nel suo volto i tratti della bontà, della misericordia e dell’amore di Dio Padre, scaturisce per tutti noi suoi discepoli l’impegno a «rinnegare l’empietà» e la ricchezza del mondo, per vivere «con sobrietà, con giustizia e con pietà» (Tt 2,12).

Papa Francesco

Santa Messa della Notte – Natale del Signore 2015

Il Superiore Generale e i Consultori dei Camilliani, Leocir PESSINI, p. Laurent ZOUNGRANA, fr. Ignacio SANTAOLALLA, Aris MIRANDA e p. Gianfranco LUNARDON insieme ai Confratelli della Comunità Maria Maddalena di Roma

Vi augurano un buon Natale e un sereno anno nuovo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *