Flash News
prev next

Riunione dei direttori dei centri di umanizzazione e di salute pastorale

10/10/2019 - 08:00

«Il terreno della sofferenza umana è molto più vasto, molto più vario e pluridimensionale. L’uomo soffre in modi diversi, non sempre contemplati dalla medicina, neanche nelle sue più avanzate specializzazioni. La sofferenza è qualcosa di ancora più ampio della malattia, di più complesso ed insieme ancor più profondamente radicato nell’umanità stessa». (Giovanni Paolo II, Salvifici Doloris, 5).

Confrontati e sollecitati dalla sfida permanente della sofferenza dell’uomo, i religiosi camilliani hanno risposto ad essa con grande carità pastorale, offrendo un’autentica testimonianza dell’amore misericordioso di Gesù Cristo verso i malati. In oltre quattro secoli di esercizio del servizio agli infermi e in trent’anni di riflessione e di promozione della pastorale della salute nel mondo sanitario, i camilliani continuano fedelmente il ministero della cura a loro affidato dalla e nella Chiesa. Questo prezioso dono e patrimonio ecclesiale, consegnatoci dal nostro santo fondatore, Camillo de Lellis ha bisogno di essere continuamente rimotivato ed implementato nella nostra esistenza.

La prossima chiusura di Camillianum (30 settembre 2019) e l’imminenza del prossimo capitolo generale dell’Ordine (2 maggio 2020) sembrano dischiudere nuove opportunità per l’evoluzione della pastorale sanitaria camilliana. In questo contesto, la consulta generale ha affidato al segretariato per il ministero e a fr. José Carlos Bermejo l’organizzazione dell’incontro di tutti i direttori dei centri di umanizzazione e di pastorale della salute insieme ad alcuni confratelli invitati, dal 10 al 12 ottobre 2019, presso la casa generalizia dei camilliani (Piazza della Maddalena n. 53, 00186-Roma).

Questo incontro persegue l’obiettivo di:

  1. promuovere la relazione tra coloro che hanno la responsabilità dei centri di umanizzazione e di pastorale della salute nell’Ordine, attraverso il paradigma della comunione;
  2. rafforzare l’inter-relazione tra questi centri come espressione del ministero camilliano;
  3. preparare un progetto da presentare al prossimo capitolo generale, alla luce della cessazione del Camillianum, così come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi.

SCARICA QUI IL PROGRAMMA

Condivisioni