Flash News
prev next

Tezza

26 settembre 1923 salita la cielo del Beato Luigi Tezza, l’apostolo di Lima Di Angelo Brusco in Camillianum – Libri di storia e spiritualità camilliana – Vari, N.1, 2002, pp. 93-109 Analizzando LA BIOGRAFIA DI Luigi Tezza, religioso camilliano che

In Vita Nostra Anno LII, n. 235, luglio-settembre 2001, n.3) Riconosciuta ed approvata dal Papa l’eroicità delle virtò del Servo di Dio p. Luigi Tezza, restava da esaminare e da approvare l’autenticità del miracolo come fatto di guarigione straordinaria e

Tratto da “L’AMORE NON CONOSCE CONFINI. BEATO LUIGI TEZZA” di p. Angelo Brusco Dopo la morte, di una persona rimane solo ciò che nella sua esistenza è stato veramente fecondo. Silenzio e oblio cancellano tutto il resto. Per questo, l’eredità

Fonte: E seppe dire si di Don Luigi Miglioli Era ormai assente e staccato da tutti da quasi tre anni ed a buon diritto si sarebbe potuto pensare che, al funerale, molti sarebbero stati gli assenti non più abituati a

A distanza di secoli l’Ordine Camilliano sentì ancora l’esigenza carismatica di vedere incarnato lo Spirito di San Camillo in donne che, unendo all’abilità professionale la particolare sensibilità femminile, potessero offrire un autentico affetto materno ai sofferenti. Nel febbraio 1892 Padre

L’Apostolo di Lima Dopo l’esperienza di Vicario generale dell’Ordine camilliano e la fondazione della Congregazione delle Figlie di San Camillo, sembrava ormai che l’attività di Padre Tezza fosse giunta al termine, in realtà l’attendeva un’altra importante tappa. Nel 1900, all’età

Signore Gesù, sommo ed eterno sacerdote, che chiamasti al servizio dei celesti misteri ed associasti alla tua missione di salvezza il Beato P. Luigi Tezza, il quale attingendo ardente carità dal tuo Cuore adorabile, ha assistito molti sofferenti ed ha

GALLERIA FOTOGRAFICA DEL BEATO LUIGI TEZZA Scritto da Sr. Gabriella Marzio Fondatore delle: Figlie di S. Camillo “Tutto in Dio, per Dio, con Dio. Disposti per la carità a fare sempre più doloroso sacrificio, massime verso i poveri infermi; tale